Tiropita: uno snack per la pausa pranzo che arriva dalla Grecia

Oggi tiropita per la pausa pranzo: uno street food che parla greco. Quando mi capita di raccontare di questo blog,  lo dico sempre: viaggiare aiuta a trovare mille idee per snack o piatti da preparare velocemente. Idee non complicate da realizzare,  che in quattro e quattr’otto risolvono sfiziosamente il problema del languorino di fine mattina.

La tiropita greca (che si trova ovunque a Cipro, ce n’è sempre una ad attenderti dietro l’angolo in quell’isola) è una di quelle.  Si tratta di una torta di  sfoglia sottilissima (in genere viene usata una pasta tipo pasta phyllo) farcita di feta e poi cotta al forno.

La tiropita che propongo qua, però,  non è esattamente la più ortodossa: alla feta ho aggiunto infatti degli spinaci. Come si fa, per esempio, in Turchia per certe pide che sono lo street food più famoso del Paese. Il contrasto tra i due sapori, quello ferroso degli spinaci e quello salato della feta, a mio gusto  è super yummy!

E  per la mia tiropita non ho neppure usato la pasta phyllo che richiede – anche quando la si trova già pronta- una lavorazione più lunga. Noi fan della schiscetta abbiamo poco tempo da dedicare alle nostre preparazioni. Quindi la mia tiropita è preparata molto semplicemente con della pasta sfoglia comprata al supermercato. Come vedrai nella ricetta sono presenti aglio e cipolla. Se vuoi, intendo dire se hai paura per il tuo alito, puoi eliminare l’aglio, ma la cipolla è indispensabile, altrimenti il tutto perde sapore.

 

Tiropita con spinaci e feta

Preparazione: 10 minuti

Cottura: 18-20 minuti + la rosolatura degli spinaci

 

Ingredienti per circa 6 pezzi

200 gr. di spinaci già lessati

80 gr. di feta

1/2 rotololo di pasta sfoglia (rettangolare )

1 uovo + 1 tuorlo

1/2  cucchiaio di aneto fresco tritato (o finocchietto selvatico)

1/2 spicchio d’aglio tritato finemente

1/2 cucchiaio di cipolla tritata finemente

olio extravergine d’oliva q.b.

burro q.b.

sale

pepe nero macinato al momento

 

Scalda il forno  a 180°.

Trita finemente gli spinaci, poi mettili a rosolare in una padella con un cucchiaio abbondante d’olio, l’aglio e la cipolla su fiamma moderata. Dopo pochi minuti togli dal fuoco e lascia intiepidire.  Intanto sbriciola la feta e mescolala con l’uovo intero che avrai sbattuto con una forchetta. Aggiungi il mix di uovo e feta agli spinaci insieme all’aneto, sala e pepa.

Stendi la pasta sfoglia e tagliala a strisce per il  lato largo e poi ancora a metà.   Dovresti di ottenere 6 rettangoli. Versa un cucchiaio del ripieno appena preparato sull’estremità di ognuno, poi arrotolali in modo da formare uan sorta di tasca. Premendo, sigilla bene entrambi i lati di ogni tiropita. Metti le tiropite su una teglia da forno imburrata e spennellale con il tuorlo sbattuto.  Inforna per circa 18-20 minuti: la tiropita  è pronta quando ha assunto un bel colore dorato. Non farle bruciare! A fine cottura togli dal forno, lascia intiepidire e chiudile in nel contenitore ermetico che utilizzerai per il trasporto.

Puoi consumare la tiropita sia a temperatura ambiente che riscaldata velocemente al microonde. Per il consumo ti basterà un tovagliolino di carta, non servono le posate.

 

tiropita di spinaci su foglio di carta da cucina