Viva l’omelette per la pausa pranzo! Viva questo piatto che si prepara in un attimo e che si può mangiare sia caldo,  sia a temperatura ambiente, sia fredd (soprattutto in estate). Un piatto perfetto da schiscetta, dunque, visto che non tutti possono fare conto su un microonde per scaldare quanto portato da casa dove consumano il pasto tra le ore di lavoro o di studio ( e questo non è  per niente una bella cosa).

L’omelette che ti suggerisco oggi accosta sapori  molto differenti, quindi non ti sembrerà la solita frittata. Anzi, già che ci siamo, facciamo il necessario distinguo tra queste due preparazioni. L’omelette, di origine francese (ci sono documenti che ne attestano la presenza sulle tavole del tempo già nel 1300), è preparata con sole uova e si cuoce solo da un lato, la farcitura si aggiunge all’ultimo momento  all’interno prima che l’omlette venga chiusa ripiegandola su sè stessa. L’interno dovrebbe rimanere un po’ liquido, baveuse come dicono i francesi (che da noi suona un po’ male perchè ti fa venire in mente un bulldog davanti a una fetta di prosciutto).

La frittata, invece, prevede che tutti gli ingredienti debbano essere mescolati con le uova e che la cottura debba avvenire da entrambi i lati (rigirando la frittata a metà cottura).

 

Omelette alle erbe e formaggio

Preparazione: 5 minuti

Cottura: 5 minuti

 

Ingredienti per 1 porzione

2 uova

1 cucchiaio di erbe miste fresche tritate (basilico,menta, prezzemolo, aneto, dragoncello…)

30 gr. di formaggio a pasta dura grattugiato (puoi usare del Montasio, del Monte veronese, dell’Asiago stagionato…)

1 cucchiaio di burro

sale

Rompi le uova in una ciotola e sbattile con una frusta fino a che sono ben mescolate.Sala a tuo piacimento.  Metti sul fuoco una padella con fondo antiaderente e aggiungi il burro facendolo sciogliere uniformemente su tutta la superficie della padella. Quando inizia a diventare rossastro aggiungi le uova sbattute e cuoci su fiamma vivace  sino a che l’omelette inizia a rapprendersi. Allora con una  la paletta di legno stacca i bordi dell’omelette dalla padella e agita quest’ultima  in modo  di far cuocere l’omelette in maniera uniforme senza che si attacchi.  Dopo circa 3-4 minuti spolverizza l’omelette con le erbe e il formaggio grattugiato, poi richiudila ripiegandola su sè stessa. Lasciala intiepidire poi trasferiscila nel contenitore che utilizzerai per il trasporto al posto di lavoro o di studio.

Accompagna l’omelette con qualche fettina di baguette o di ciabatta tostate e un’insalatina di lattuga e pomodori.

omelette alle erbe e formaggio in una padella