Con i funghi la ratatouille è ancora più sfiziosa!

Adoro la ratatouille, la adoro per vari motivi. Innanzi tutto perchè è un modo facile per mangiare verdura cotta,  visto che ha una preparazione semplicissima  e veloce. Poi, ovviamente, perchè adoro il suo sapore: mi piace l’accostamento dei peperoni alle olive e alle melanzane, mi piace il sughetto che resta nel piatto, l’ideale per fare scarpetta!  Mi piace anche perchè si può consumare in tanti modi diversi. A volte la porto in tavola come contorno, a volte con un accompagnamento di riso lessato, a volte la servo con un uovo, a volte la spalmo su fette di pane tostato…

Per tutti questi motivi, cui si aggiungono quelli  che la ratatouille si trasporta facilmente, senza che dalla cucina al posto di lavoro (o di studio) diventi tutta un’altra cosa,  e  che può essere consumata sia calda sia a temperatura ambiente, la considero un piatto ideale da schiscetta. Il suo alto contenuto di fibra vegetale, tra l’altro,  fa sì che, soprattutto se è accompagnata da riso, patate lesse o da fette di pane tostato a mo’ di bruschetta (come dicevo prima) , risulti una pietanza molto saziante che però non appesantisce Insomma, rientra tra quelle pietanze da preferire per la pausa pranzo perchè libera dal languorino che attanaglia lo stomaco dopo le 11 senza depositarsi sullo stomaco come un macigno che impedisce di concentrarsi nelle ore pomeridiane.

La mia ratatoille preferita in questo periodo è un po’ meno ortodossa del solito. Ho, infatti, preso l’abitudine di aggiungere qualche champignon alla ricetta tradizionale. Il sapore ne guadagna.

 

Ratatouille velocissima, con funghi

Preparazione: 10 minuti

cottura: 15 minuti circa

 

Ingredienti per 1 porzione

1/3 di una melanzana tagliata a dadini

1/2 cipolla (piccola) tritata

1 piccola  falda di peperone giallo tagliata a pezzetti

1 piccola falda di peperone rosso tagliata a pezzetti

4 piccoli champignon tagliati a metà

1 piccola zucchina tagliata a tocchetti

100 gr. di polpa di pomodoro (in scatola)

4 olive nere denocciolate

1 piccolo spicchio d’aglio

olio extravergine d’oliva

aceto balsamico

zucchero

sale

pepe nero macinato al momento

qualche foglia di prezzemolo

 

Riscalda due cucchiai (scarsi) di olio in una pentola con fondo antiaderente, aggiungi tutte le verdure (tranne  i pomodori e le olive) e cuoci a fiamma vivace per qualche minuto, continuando a mescolare. Poi aggiungi i pomodori, 1 cucchiaio di aceto balsamico, un pizzico di zucchero, una presa di sale e una bella spolverata di pepe. Mescola, abbassa la fiamma, incoperchia e cuoci per circa 12 minuti, fino a che le verdure saranno completamente cotte (comunque tienile un po’ al dente).Nel caso la ratatouille si asciugasse troppo, aggiungi un cucchiaio d’ acqua. A fine cottura aggiungi  le olive e il prezzemolo spezzettato grossolanamente.

Trasferisci poi a ratatouille nel contenitore adatto al trasporto e all’eventuale riscaldamento in microonde.

 

ratatouille con funghi