Insalata di riso vegetariana Esselunga: ok per la pausa pranzo, ma col ritocco

L’insalata di riso vegetariana Esselunga è un prodotto interessante per la pausa pranzo, ma…

Ho fatto diverse puntate all’Esselunga la settimana scorsa. Questa catena di supermercati riesce sempre a entusiasmarmi con le sue proposte, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire tra i suoi scaffali. Lasciami lì da sola  per due ore, intendo dire senza avere il fiato sul collo del marito, di un figlio o di un’amica “organizzata” (terribili quelle che vanno a fare la spesa con la lista in mano e non comprano uno spillo in più di quanto vi sta scritto), dicevo lasciami lì due ore da sola in santa pace e alla fine mi trovi al massimo al terzo corridoio. Io e il mio carrello, felice e contenta come una pasqua per aver potuto esaminare oben bene tutto quello che mi è passato davanti agli occhi.

Con questo spirito da esploratrice del supermercato (altro che Polo Nord o cascate del Nilo, altro che Peary o Livingstone!) settimana scorsa mi sono fatta in lungo e in largo l’Esselunga di Lido di Camaiore, che è uno dei miei  supermercati preferiti, anche perchè in due passi sei subito al mare e questo basta a mettermi di buonumore. L’obiettivo era la ricerca di prodotti “da schiscetta” o, comunque, adatti alla pausa pranzo in ufficio o sul posto di studio.

La mia scelta è caduta su una confezione di Insalata di riso vegetariana Esselunga,  un prodotto in vendita nelle isole della gastronomia fresca preconfezionata , situate di fronte al grande bancone della gastronomia  a taglio. Siamo -anche se il tripudio di temporali e grandinate farebbe pensare esattamente il contrario- in quella che una volta si chiamava bella stagione. Da oggi ufficialmente in estate. Niente di meglio, quindi, di un’insalata di riso. Fresca, nutriente e non pesante da digerire.

L’ho portata  a casa e l’ho provata.

confezione di insalata di riso vegetariana Esselunga

Il peso, 258 grammi la confezione che ho scelto, fa sì che ne venga fuori una porzione più che abbondante. Con l’aggiunta di un frutto il pranzo della pausa pranzo è risolto. Il prezzo (nel mio caso 1,98 euro, pari a 7,69 euro al chilo) pure la rende interessante  per un pasto veloce.  A del riso cotto a puntino (bravi!) sono state accostate varie verdurine: mais e piselli lessati, zucchine e carote a julienne, peperoni sott’aceto (pochissimi, quasi non si percepiscono) e foglie di valerianella. Tutto OK, a mio parere, tranne proprio le foglie di valerianella, che a contatto con il condimento risultano “cotte”. E dire che io ho acquistato l’insalata di riso lo stesso giorno in cui è stata confezionata.

Se ti piace l’idea della valerianella ti consiglio di portarti da casa una manciata di queste foglie pronte all’uso e di aggiungerle all’ultimo momento.

Anche sul condimento bisogna intervenire. Troppo debole, a mio parere: per gustarla a meglio va aggiunto un cucchiaino di aceto di vino vianco o poco succo fresco di limone, un pizzico di sale (a me è parsa insipida) e, per “strafare”, un pizzico di peperoncino in polvere. Con questi semplici ritocchi l’insalata di riso vegetariana Esselunga diventa un piatto davvero interessante .

Mi resta un dubbio: perchè per il condimento è stato utilizzato dell’olio di semi di girasole e non un leggero extravergine?

insalata di riso vegetariana esselunga su piatto

insalata di riso vegetariana Esselunga su piatto con forchetta

 

Salva

Salva

Salva