L’insalata di ceci vegana: da alimento povero a prelibatezza chic per la pausa pranzo

Ieri ho mangiato un’ottima insalata di ceci vegana. Ma proprio buona buona.  All’ora di pranzo ero in zona Lehel, e come sempre capita quando sono da quelle parti ho fatto una sosta veloce al Café Dukatz, un delizioso locale dalle atmosfere parigine nella parte di Monaco di Baviera che sembra un angolo della Ville Lumière. Non fossero caotici nel servizio nei momenti di maggior affollamento, sarebbero in cima ai miei consigli per chi viene in città. Hanno dei piccoli sandwich deliziosi (consiglio quello al formaggio di capra con miele e tartufo) e pasticcini di una misura “cristiana”, come avrebbe detto mia madre. Non la solita pasticceria grossolana che circola da queste parti, ma golosissimi  nonnulla con frutta e crema e bignè a misura di morso.

L’ambiente è piacevole, tre tavolini dentro e altrettanti all’esterno, una clientela che mescola hipster che lavorano nei dintorni, avvocati con esperienza che si prendono una pausa tra lo studio di una causa e l’altra,  e signore bene con bassotto educato  al guinzaglio.

All’ora di pranzo nella vetrinetta di Dukatz compaiono quasi sempre delle insalate in confezioni monodose trasparenti che vengono poi servite versate con cura su un piattino con forchetta. Ieri era in scena l’insalata di ceci vegana di cui parlavo prima. Quando sono riuscita a farmi ascoltare da qualcuno al banco,- e ce n’è voluta- mi è stata portata al tavolino e me la sono gustata rendendomi conto che quasi tutti gli altri avventori intorno a me avevano fatto la stessa scelta.  Da alimento povero i ceci sono diventati una sciccheria modaiola.

Non ho chiesto la ricetta, innanzi tutto perchè i ragazzi al banco erano impegantissimi con la clientela che andava e veniva,  ma soprattutto perchè mi pareva talmente semplice da poterla  rielaborare da me. Per la cronaca, ho chiuso la mia pausa pranzo con un espresso degno di tale nome,  accompagnato da un bel macaron color verde bandiera,  al pistacchio.

 

interno del Cafè Dukatz a Monaco di Baviera

insalata di ceci vegana nella vetrina di un caffè

tazza di espresso e macaron verde

Insalata di ceci vegana  con spinacini e rucola

Preparazione: 10 minuti

Cottura: –

 

Ingredienti per una porzione abbondante

110 gr. di ceci già lessati (circa mezza scatola di quelli conservati, ricorda di sciacquarli)

1 pomodoro di media grandezza tagliato a dadini

la polpa di mezzo avocado tagliata a dadini (spruzzati con succo di limone)

una manciata di foglie di spinaci novelli tritate grossolanamente

qualche foglia di rucola

olio extravergine d’oliva

1/2 cucchiaio di succo fresco di limone

una presa di zucchero

sale

pepe nero macinato al momento

 

Versa i ceci, il pomodoro, l’avocado, gli spinaci e la rucola nel contenitore a chiusura ermetica che utilizzerai per la pausa pranzo. Condisci l’insalata con l’emulsione preparata con 1 cucchiaio abbondante d’olio, il succo di limone, lo zucchero, una presa di sale e una spolverata di pepe. Mescola con cura, chiudi il contenitore e tierni l’insalata in fresco fino al momento di sederti a tavola.

Se non trovi gli spinaci novelli, puoi usare del  kale (il cavolo riccio americano che ora si trova in quasi tutti i supermercati pronto all’uso nel reparto delle insalate in busta)

insalata di ceci vegana su piatto bianco

 

 

 

Salva

Salva

Salva