Panini, tramezzini e sandwich sono indubbiamente un’ottima soluzione per la schiscetta. Si preparano facilmente, si consumano altrettanto facilmente e saziano rapidamente.  Ma i panini non sono tutti uguali: ci sono quelli classici, tradizionali, come il panino con il prosciutto crudo, o il panino con il salame (e poi sai che brufoli, n.d.r) , quello con il formaggio e così via. Poi ci sono i panini “costruiti”, che combinano  in maniera più o meno intelligente ingredienti diversi, con l’obiettivo di creare una sinfonia di sapori e trasformare uno snack veloce  in una pietanza vera e propria. A volte va così, a volte ci si trova davanti solo a un’accozzaglia di ingredienti. Nella mia vita milanese, vita da ufficio, intende, mi sono trovata per le mani più di un panino che urlava vendetta, mini baguette grondanti salsa rosa che non c’azzeccava nulla, combinazioni di formaggi e prosciutti che erano solo sagre del grasso, e così via.

Il panino che vi propongo qui sotto (e che trovate nel libro Schiscetta sfiziosa che ho scritto con Lella Niccoli)  è stato pensato per soddisfare il palato in maniera gustosa ma leggera, senza inseguire eccessi . Gli ingredienti sono semplici, facili da reperire, e caratteristici della  tradizione gastronomica italiana,  una tradizione unica, che ogni giorno può proporre una nuova storia.

 

BAGUETTE CON SCAMORZA E OLIVE TAGGIASCHE

Tempo di preparazione: 10 minuti
Ingredienti per 1 porzione

1 piccola baguette semintegrale
4 fette sottili di scamorza
1 manciata di olive taggiasche sott’olio denocciolate
1 manciata di pinoli

In un padellino con fondo antiaderente tosta i pinoli per pochi minuti. Taglia a metà la baguette e togli parte della mollica, rivesti una metà con le fettine di scamorza e passa sotto il grill caldo per un paio di minuti. Aggiungi le olive tritate e i pinoli. Chiudi la baguette così farcita in un foglio di alluminio e portala con te per la pausa pranzo in un contenitore ermetico che metterai, se possibile, in frigorifero. Al momento del consumo, togli il panino dal foglio di alluminio e  scaldalo per qualche secondo nel microonde (ma proprio 5 secondi al massimo, altrimenti il panino diventa flaccido!)

Per un pasto completo accompagna questo panino con un’insalatina di pomodori, sedano e lattughino condita con una vinaigrette leggera.

panino con scamorza e olive su tovagliolo di carta