Con bulgur e curry l’insalata da schiscetta regala alla pausa pranzo un’atmosfera da Mille e una notte

Per la pausa pranzo avevo voglia di un’insalata piatto unico con tante verdure e sapore,  che mi facesse sentire sazia sino all’ora di cena senza farmi ritrovare con la testa a ciondoloni  sul computer nel pomeriggio.  Così – avendone in casa un pacchetto- ho optato per un’insalata  vegetariana (e vegana) a base di bulgur  che, essendo ricavato da chicchi di grano integrale, è ricco di crusca e di fibra che assicurano la sensazione di avere lo stomaco pieno per ore.

Per non ricadere, però, ne solito piatto tipo tabulè che ti ho raccontato qualche giorno fa, ho deciso di dargli un tocco orientaleggiante aggiungendo due  spezie che amo tantissimo: la curcuma (che mi è servita anche per assicurare alla mia insalata il bel colore giallo oro che vedi nella foto) e il curry che, se possibile, io metterei anche nel cappuccino, tanto mi piacciono il suo profumo e il suo sapore. Così è nata quest’insalata “da Mille e una notte” che  può essere consumata sia tiepida che fredda. Al momento di sederti a tavola  puoi, quindi scaldarla leggermente , oppure consumarla così com’è, appena uscita dal frigorifero. Per questo motivo è un suggerimento interessante anche  per i picnic della bella stagione o per i pranzi al sacco in spiaggia.

insalata di bulgur al curry con fagioli

 

Insalata di bulgur al curry, con fagioli

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 15 minuti circa

 

Ingredienti per una porzione

70 gr. di bulgur precotto

70 gr. di fagioli già lessati (fagioli con l’occhio, zolfini, cannellini…)

1 piccola falda di peperone rosso grigliato tritato finemente

1 piccola  falda di peperone giallo grigliato sott’olio tritato finemente

1/2 pomodoro (piccolo) privo dei semi tritato finemente

1 piccola zucchina freschissima

1 cipollina sott’aceto tritata

1 cucchiaio di olive verdi a rondelle

1 cucchiaio di  foglie di coriandolo tritate  (in alternativa prezzemolo)

1 cucchiaio di curcuma

1/2 cucchiaino da caffè di curry

peperoncino in polvere

1/2  cucchiaio di succo fresco di limone

olio extravergine

sale

 

Cuoci a vapore la zucchina, dopo averla spuntata, per un paio di minuti, poi lasciala intiepidire e tritala finemente. Intanto cuoci il bulgur secondo le indicazioni riportate sulla confezione, avendo l’avvertenza di sciogliere nell’acqua la curcuma.

Prepara il condimento emulsionando un cucchiaio abbondante d’olio, il succo di limone, il curry, un pizzico di peperoncino, e una presa di sale .

Quando il bulgur è pronto, versalo in una terrina e aggiungi i fagioli, il trito di pomodori, peperoni e zucchina, le olive e i fagioli. Aggiungi anche il condimento e mescola con cura l’insalata, poi  mettila  in frigorifero.

 

insalata di bulgur al curry in contenitore di plastica turchese

 

 

Curiosità: il bulgur, alimento popolarissimo in Medio Oriente, è chiamato  in maniera differente a seconda delle zone in cui viene consumato. Lo puoi sentir chiamare appunto bulgur, ma anche bulghur, boulghour, burghul, boulgour, ,bulghul, bulgul , bourghoul boulgoul o boulghoul.